Farro con asparagi e carote nere

Un antipasto estivo, leggero e dai colori davvero particolari. Una ricetta unica da gustarsi in queste prime giornate estive. Scoprite insieme a noi come preparare questo piatto.

photo insalata di farroDifficoltà: Facile

Preparazione: 5 minuti

Cottura: 30 minuti

Dosi per: 2 persone

Costo: Basso


Ingredienti (1):

160 g di farro perlato – 1 mazzetto di asparagi – 1 cipolla media – 4 carote nere – olio evo – prezzemolo – peperoncino in polvere – sale q.b – 1 spicchio d’aglio.

photo collage insalata di farro

Sciacquate sotto acqua corrente il farro per qualche istante. Spuntate, pelate e tagliate a julienne le vostre carote nere (2). Tagliate a piccoli pezzetti gli asparagi (3) e la cipolla.

Fate soffriggere in padella con un filo d’olio l’aglio schiacciato, e dopo qualche minuto aggiungete la cipolla e gli asparagi tagliati e lasciate insaporire per un paio di minuti (4). Salate, aggiungete un pò di acqua e lasciate cuocere circa 20 minuti dal bollore.

Fate bollire il farro perlato in acqua salata bollente per circa 30 minuti, ed una volta cotto scolatelo per bene e mettetelo in un’insalatiera insieme alle carote tagliate, agli asparagi ed alla cipolla mescolando per bene (5). Aggiungete il prezzemolo ed il peperoncino in polvere, lasciate riposare fino a che gli ingredienti non si saranno raffreddati e poi servite in tavola in un piatto da portata (6). Buon appetito!

Consiglio dello chef: Se avete tempo e volete ammorbidire ulteriormente il vostro farro lasciatelo in una bacinella di acqua fredda per qualche ora prima di usarlo.

Curiosità: Le carote nere hanno le medesime proprietà delle carote arancioni, ricche di sali minerali, vitamine e betacarotene. Gli antociani, responsabili del loro colore scuro, svolgono inoltre una funzione antiossidante utile a combattere i radicali liberi e l’invecchiamento dei tessuti.

Questa voce è stata pubblicata in Antipasti, Diego, Primi, Ricetta vegana/vegetariana e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *